Servizi

B.P.F. Consulting

photo division

I nostri servizi...

...a 360°

Google Virtual Tour

360 Object

Augmented Reality

Immersive Photos

I nostri servizi

Google Virtual Tour

 

La base, l'ABC, dal quale partire per l'infinito mondo della virtualizzazione degli ambienti. Particolarmente indicato per le attività commerciali che traggono, in genere, immediato vantaggio dalla visualizzazione del virtual tour direttamente dai risultati della ricerca. La finestra del "guarda gli interni" è ormai diventata un must imprenscindibile di qualsiasi attività che voglia e desideri mostrare l'interno delle proprie strutture: ristoranti, palestre, saloni di bellezza, studi medici, gioiellerie, supermercati, negozi di abbigliamento, spa, librerie ecc.

Unitamente alla realizzazione del virtual tour sarà anche creata, qualora non fosse ancora disponibile, la scheda attività Google MyBusiness che verrà inserita all'interno dell'applicativo Google Maps così da essere immediatamente visualizzabile e disponibile online da qualsiasi device elettronico sia mobile che fisso.

La realizzazione di un virtual tour Google prevede un costo una tantum iniziale e NON prevede, in alcun caso, nessun costo di mantenimento annuale.

Si rammenta, a tal proposito, che noi di B.P.F. Consulting lavoriamo esclusivamente attraverso l'effettuazione di un sopralluogo iniziale, assolutamente gratuito e senza impegno alcuno da parte vostra, così da poter offrire il migliore e più verosimile preventivo di costo.

360 Object

 

L'esigenza di offrire una sintesi del lavoro a 360° si "materializza" attraverso la realizzazione di oggetti 3D, oggetti che sarà possibile visualizzare online da qualsiasi angolazione, che potranno essere girati sul loro asse centrale, allargati, bloccati, ingranditi tanto da coglierne ogni singolo dettaglio, condivisi ecc. per una diffusione veramente massiva e virale sul web.

Il 360 Object è l'evoluzione dell'e-commerce, è il modo più geniale per esporre gli oggetti, soprattutto i più piccoli, direttamente online: gioielli, calzature, orologi, borse, si prestano magnificamente ad essere fotografati con questa tecnica.

Augmented Reality

 

I moderni virtual tour hanno subito un notevole innalzamento della loro qualità globale grazie, non solo alle sempre migliori e più specifiche tecniche fotografiche introdotte, quanto ad una sempre più spiccata interazione con il contesto all'interno del quale si collocano.

Attraverso anche l'utilizzo dei visori VR (da quelli in cartone a quelli in plastica) e con l'inserimento, all'interno dei virtual tour, di hotspots, pulsanti call to action, didascalie informative, file audio e video, fotografie aeree con droni, suoni e rumori di sottofondo ecc. si è passati da una mera "visualizzazione" ad un pieno "coinvolgimento emozionale" dell'utilizzatore/visitatore ottenendo, in poche parole, un significativo incremento del potenziale del virtual tour stesso.

Questi virtual tour, "navigabili" sia con visore VR che senza e che mi piace indicare come "advanced", si collocano, automaticamente, su un piano assai diverso rispetto all'entry level di Google, permettendo così di interagire in modo profondo e completo con il contesto nel quale sono realizzati.

I progetti che nascono attraverso l'utilizzo di un advanced virtual tour sono pressochè finalizzati a divulgare, in modo massivo e capillare, le tipicità di un territorio utilizzando prevalentemente immagini a 360° ma anche video, foto statiche, riprese aeree, audio e rumori di sottofondo ecc. che restituiscono al fruitore non solo l’impressione di trovarsi dentro la scena, dentro i vicoli, gli stretti passaggi, i percorsi naturalistici, le Chiese, i monumenti, i palazzi storici ecc. ma di apprezzarne anche le descrizioni, la storia, le caratteristiche, i colori ecc.

I principali clienti di questi imponenti virtual tour sono, generalmente, le amministrazioni comunali, le fondazioni, le associazioni, le pro-loco, i GAL, i musei ed in genere tutti quei sodalizi che traggono linfa vitale dalla divulgazione turistica del bene-territorio nel quale operano.

Immersive Photos

 

La fotografia immersiva restituisce, con un angolo veramente ampio di 180° tra zenith e nadir e 360° tra est-ovest-est, un'immagine sferica pienamente navigabile, in alta definizione e con una quantità di dettagli veramente notevole.

Trova vasto impiego in tutte quelle situazioni dove si desidera porre in risalto ogni dettaglio arricchendo la stessa fotografia di hotspots, info utili, didascalie, nomi, e quant'altro possa essere utile all'esaltazione del particolare.

Generalmente è usata in modo singolo ovverosia non è collegata ad altre fotografie sferiche/immersive.

Trova vasto impiego nella fotografia industriale dove, ad esempio, raccoglie in un'unica fotografia tutti i dettagli di un macchinario, di una linea di produzione, oppure in tutte quelle situazioni dove è richiesta la presenza di una foto dimostrativa/divulgativa; può con successo essere utilizzata per mostrare panorami, viste particolari da un determinato punto e in genere in tutte quelle determinate condizioni dove si desidera far soffermare l'attenzione sul dettaglio.

Anche l'immobiliare trova assai comodo l'utilizzo delle fotografie immersive così da mostrare, senza trucchi e senza inganni, l'immobile posto in vendita.

CONNECT WITH US

 

Follow Us On Facebook

Privacy Policy

B.P.F. Consulting

photo division

info@360virtualtour.it